La vostra salute ci sta a cuore

Attenzione alle zecche!

Le zecche sono ospiti indesiderati dei nostri boschi e prati. Le loro punture provocano nella maggior parte dei casi leggeri arrossamenti e prurito che scompaiono in breve tempo. E’ comunque assolutamente necessario togliere la zecca e disinfettare la parte interessata.

Le zecche però possono essere anche portatrici di infezioni molto serie: la borreliosi e la  Meningo-encefalite. 

PIÙ VITALITÀ!

"Uno stile di vita sano è caratterizzato da un’ alimentazione equilibrata, movimento regolare e dalla rinuncia a sostanze come alcool e fumo.

Ma anche lo stress e altri problemi possono incidere negativamente sulla salute. A volte una carenza di vitamine o minerali può portare a una stanchezza prolungata. In tutti questi casi è consigliabile lasciare da parte tutto ciò che influenza negativamente la nostra vitalità e chiedere l’aiuto di un medico.

La carenza di vitamine e sali minerali può essere velocemente diagnosticata attraverso un banale esame del sangue e curata con il giusto farmaco. Ci accorgiamo che spesso basta poco per rimettere a posto le cose, e questa possibilità è da prendere assolutamente in considerazione"

Dr. Dorothea Haidacher su

vitalità e salute

Venite a scoprire i nostri prodotti e tutto ciò che c’è da sapere per restare in salute.
apotheke kaltern farmacia caldaro weinstraße medikament öffnungszeiten turnusdienst südtirol arzt dienst kalterersee heilmittel medikamente gesundheit gesund sonnenschutz

Un tipico sintomo di borreliosi è un arrossamento a forma di cerchio che si forma attorno alla puntura e che ingrandisce nei giorni dopo il contatto. In questo caso è necessario consultare al più presto un medico affinché una terapia antibiotica blocchi il decorso della malattia.

La meningoencefalite è molto rara nel nostro territorio e fortunatamente anche in caso di infezione solo  rarissime volte la malattia si manifesta. Qualora, nelle settimane successive alla puntura di zecca, dovessero sopraggiungere sintomi simili a quelli dell’influenza, come spossatezza, febbre, assenza di appetito e dolori articolari è importante rivolgersi ad un medico.

Il rischio di puntura di zecca può essere attenuato indossando pantaloni lunghi e usando spray repellenti. Dopo aver trascorso una giornata in territorio a rischio è consigliabile farsi la doccia e controllare attentamente che non ci siano zecche sul corpo. Le zecche si possono togliere con una pinzetta, facendo attenzione a non schiacciarle e ad estrarle completamente. Movimenti rotatori non sono necessari, basta un “estrazione”.

I consigli di applicazione di creme, oli, colle o altro sono obsoleti.